Per svelare il segreto di Angiolina e le sue antiche frittate – MaremmAlFemminile

Looking for something?

Categorie

Iscriviti alla mia news letter

Archivio

Per svelare il segreto di Angiolina e le sue antiche frittate

 

Carlo Fè è il più bravo fotografo di Pitigliano. Forse Carlo nacque stringendo già fra le mani una piccola macchina fotografica .

Carlo ha dedicato la sua vita alla fotografia. Ha fotografato Pitigliano ed il territorio così tanto e così bene da essere oggi il vero ed unico rappresentante della memoria storica visiva del luogo.  Carlo per molti anni ha gestito un piccolo negozio nella Piazza della Repubblica, la piazza principale di Pitigliano.

Nel suo negozio andavi per portare a sviluppare i rullini o acquistarne altri, andavi per ritrovarti con gli amanti delle fotografia e discutere con loro. Andavi da lui se volevi suoi consigli per comprare ottime macchine fotografiche nuove o usate o trovare obiettivi speciali. Se amavi la musica andavi da Carlo perchè vendeva chitarre o altri strumenti musicali. Sapeva vendere solo quello che amava; la fotografia e la musica.

Da Carlo poi, se riuscivi ad appropriarti dell’unica sedia che c’era nel suo negozio, potevi passare ore ad ascoltare le “storie” che lui raccontava. Storie del paese, storie della gente del paese, storie buffe, drammatiche, storie che solo Carlo sa raccontare per farti ridere.

Ora invece Carlo, grazie a Marcello Baraghini e alla sua casa editrice Strade Bianche, racconta la sua storia e non quella di altri. Io la pubblico perchè la condivido e perchè mi commuove:

 

ANGIOLINA: NONNA, MAMMA E CUOCA

Angiolina è stata mia nonna ma anche mia madre, perché lei mi ha cresciuto dopo la morte di sua figlia, la mia mamma naturale. Per questo, da quando ho iniziato a parlare, ho sempre chiamato mamma Angiolina.
Nata il 6 settembre del 1900, pur con la seconda elementare, era una donna che, oltre a leggere molto (mi regalò il primo libro a 5 anni), si interessava di storia, di politica e di musica. Ma la sua grande passione era la cucina e io, avendo trovato alcuni quaderni sui quali scriveva le sue ricette, specialmente primi piatti, li feci vedere a Marcello Baraghini che, entusiasta, mi propose un Millelire, un successo editoriale col titolo I PRIMI DI PRIMA.
Ora, dopo cinque anni, ho trovato un altro quaderno di Angiolina con ricette di frittate. Sebbene quasi illeggibile, perché le pagine si erano bagnate, sono riuscito a ricopiarne 28 e Marcello, sempre più entusiasta, ha voluto farne un altro Millelire dal titolo ANTICHE FRITTATE PITIGLIANESI.

Carlino

Leggete e scaricate gratis dal sito il MILLELIREPERSEMPRE

Angiolina
ANTICHE FRITTATE PITIGLIANESI

all’indirizzo
http://www.stradebianchelibri.com/millelirepersempre.html

e lo trovate in versione cartacea al costo di un euro a
Strade Bianche, via Zuccarelli, 25 Pitigliano (GR)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.