La leggenda della Mano di Orlando a Sovana

Sulla strada provinciale delle città del Tufo della Maremma Toscana , quella che da Sorano arriva a Sovana, davanti al bivio per Pitigliano
si può vedere un macigno tufaceo dalla forma strana…sembra  una grande mano chiusa.

E’  chiamato infatti ” Mano d’Orlando”

La leggenda racconta che Carlo Magno chiese aiuto ad Orlando per espugnare la città di Sovana .

Orlando arrivò con il suo cavallo bianco alato l’ ippogrifo, certo di vincere.
La  città fu invece inespugnabile, a nulla servirono gli attacchi del mitico eroe. .
Orlando,  preso dal dolore della sconfitta si inginocchiò davanti al masso tufaceo
ed  iniziò a pregare…
Così, nella foga della preghiera strinse forte il masso, tanto forte da lasciare impressa nel tufo la forma delle sue dita,  per sempre.

3 pensieri riguardo “La leggenda della Mano di Orlando a Sovana

  1. Caspita! Ma si vede dalla strada? O forse bisogna scendere … non l'ho mai notata e non sapevo proprio di questa “mano”! Molto interessante…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.